venerdì 30 maggio 2014

Grandi fotografie con lo smartphone, si può!

Sara Galeazzi

Chi ha frequentato un mio corso lo sa già ( lo dimostrano le 2 foto che ho caricato qui nel post che sono di 2 mie corsiste).
Il vero valore di un immagine è e sarà sempre sul suo significato, su ciò che comunica e trasmette.
Detto questo si intuisce che il mezzo tecnico con cui si scatta la fotografia è all'ultimo posto della scala dei valori di un'immagine, quindi...si, si possono scattare belle fotografie anche con l'iphone!
Come? Ecco qualche suggerimento:

1) Occhio, sempre l'occhio. Siamo circondati da bei momenti e belle cose degne di essere immortalate, non fartele sfuggire.

2) Velocità, velocità! Abituatevi ad accedere alla Fotocamera facendo scorrere verso l'alto il pannello della lockscreen dell'iPhone. In questo modo risparmierete secondi preziosi e soprattutto non dovrete perdere tempo a immettere il codice di sblocco o attendere che il Touch ID riconosca il vostro pollice.

3)  Composizione Mon amour. Prendete tutto il tempo che serve per raddrizzare l'immagine per scegliere l'angolo e la luminosità giusti, e per decidere quali particolari includere o meno. Allineate la vista all'orizzonte, e quando la composizione vi aggrada, partite col cheeese.

4) Immobili, please!  Impercettibili movimenti durante lo scatto, soprattutto in condizioni di luce non ottimali possono contribuire a creare foto mosse o sfocate; se poi state utilizzando l'HDR, peggio ancora: in questi casi, capita di vedere parti del corpo che si ripetono e contorni incerti, e l'aspetto più seccante è che ci si accorge delle imperfezioni solo a casa, sul display del Mac o dell'iPad. Se possibile, utilizzate un sostegno d'emergenza, qualunque cosa si trovi nei paraggi -un muretto, un'insegna, una bottiglia sul tavolo- che si presti allo scopo. E se il pulsante virtuale genera troppa ansia (o vibrazioni, che poi è lo stesso), provate invece col pulsante fisico del volume.

5) La gestione dell'otturatore su iPhone è digitale e automatica, il che significa che non avete controllo sui tempi che intercorrono tra il comando di scatto e la registrazione effettiva dell'immagine sul sensore. Quello è il momento in cui dovrete restare immobili, anche trattenendo il respiro se necessario. Considerate inoltre che lo scatto parte nel momento in cui sollevate il dito dal touchscreen, e non quando pigiate il pulsante virtuale.

6) Il consiglio è vecchio ma sempre attuale. Fate sempre in modo che la sorgente luminosa sia alle vostre spalle. Non scattate mai foto direttamente al sole, o otterrete soggetti molto sottoesposti.

7) Il flash di notte non produce risultati molto gradevoli, ma con l'iPhone è necessario. Quel che probabilmente molti non sanno, però, è che può essere usato anche di giorno per ridurre le ombre e illuminare il viso dei soggetti. Ovviamente, dovrete porvi a una distanza ragionevole, altrimenti i LED non ce la fanno.

8) Evitate assolutamente lo Zoom, che su iPhone non è ottico ma digitale. Questo significa che l'ingrandimento si ottiene a spese della qualità. Risultato: foto sgranate e mosse.

9) e vai con l'app. Su Itunes c'è un intera sezione dedicata solo alla fotografia, guarda qua

Patrizia Mazzoni

Iscriviti alla mia Newsletter per ricevere Notizie e sconti